Anno XII, n°38 gennaio - aprile 2022
§ MEMORIE DI FAMIGLIA

a cura di Mario Panico e Viviana Gravano

Le memorie di famiglia hanno a che vedere con una particolare forma di appartenenza, con il rifiuto e con l’accettazione di una condizione identitaria e narrativa che non si è scelta, ma che ci riguarda da vicino e dalla quale – spesso – ci si distanzia faticosamente. Sono memorie contraddittorie, che interrogano contemporaneamente il privato e il pubblico, creando ossimori capaci di tenere insieme eventi positivi e negativi, vite private sullo sfondo di traumi collettivi. Sono, ad esempio, le memorie di un piatto irriproducibile che una nonna affettuosa cucinava per i suoi nipoti e figli, che si scontrano con la scoperta che la stessa nonna è stata convinta sostenitrice di una dittatura violenta.[leggi ancora]

Family memories have to do with a particular form of belonging, with the refusal and acceptance of a condition of identity and narrative that one has not chosen, but which concerns us intimately and from which we often distance ourselves with difficulty. These are contradictory memories, which simultaneously question the private and the public, creating oxymorons that are capable of holding together positive and negative events, as well as private lives against the backdrop of collective traumas. They could include, for example, the memories of an irreproducible dish that a grandmother cooked for her children and grandchildren, which clashes, however, with the discovery that the same grandmother had been a supporter of a violent regime.[read more]

MEMORIE DI FAMIGLIA

Storie d'aghi

di Barbara Barbantini

In questi ultimi  anni ho  collezionato  meticolosamente racconti e ricordi delle donne anziane del mio paese d’origine, Ligonchio (RE) , ricostruendo immagini di una quotidianità perduta attraverso quelle testimonianze minime, fragili dettagli che tendono a scomparire nell’ombra […]

MEMORIE DI FAMIGLIA

La strada per le montagne, fratture tra memoria individuale e racconti collettivi

di Micol Roubini

Questo è il racconto di come sulle tracce di una storia familiare ho dato avvio a un progetto di ricerca sulla memoria collettiva all’interno di una piccola comunità montana in Ucraina, che si è concretizzato dopo diversi anni, nel 2019, in un film, La strada per le montagne e in diversi altri progetti installativi.[…]

MEMORIE DI FAMIGLIA

I Ghelfenbein, Noi.

work in progress di Chiara Cremaschi

In tutti i miei traslochi porto con me una vecchia fotografia. Ritrae una giovane donna, agli inizi del secolo scorso, nella sua camera. È in posa, ben vestita e pettinata. Dietro di lei, sul muro, sono appese delle fotografie. Credo che siano dei suoi famigliari […]

MEMORIE DI FAMIGLIA

The Memory of the Air di Alessandro Laita e Chiaralice Rizzi o della dimensione domestica nella sua relazione con la storia

di Gabi Scardi

Il suo racconto è stato registrato e ora risuona in una grande sala del museo Marubi. Il riferimento è a una foto in cui la piccolissima Ixhlal, vestita di chiaro, compare frontalmente insieme a un elegantissimo e compito Zija Borici in abito e cravatta. Ascoltandole, viene da pensare che nel lungo periodo della dittatura quell’immagine dev’essere stata vissuta come un implicito richiamo alla libertà di viaggiare […]

MEMORIE DI FAMIGLIA

When we were older. An impossible biography through photographic medium

by Arianna Lodeserto

The images that you will find here are neither the result of an “artistic creation”, nor a transparent domestic practice. More than a family history, they testify in a fragmentary way to an adventure amongst machinic elements. They testify to broken paths and missing clues, and a non-responsive material that constantly reminds us of its own aging […]

MEMORIE DI FAMIGLIA

Hereditary e l’ereditarietà destinale. La famiglia come luogo dell’impossibile nell’horror-dramma di Ari Aster

di Elisa Sanzeri

La famiglia, come il destino, è qualcosa che non scegliamo ma che ci viene attribuito alla nascita, che, in una certa misura, ereditiamo. Come gli eroi tragici ereditano le loro nefaste sorti dai padri e sono costretti a fare i conti con il destino stabilito per loro, noi stessi, in quanto membri di una famiglia, in quanto figli, ereditiamo dai nostri altri più prossimi geni, caratteri e inclinazioni […]

MEMORIE DI FAMIGLIA

Vuoti di Memoria

di Maria Cammarota

L’arte della memoria ci parla, solitamente, della morte, del vuoto e di tutte le possibili sensazioni riferite al passato. Si tratta di sensazioni umane legate a processi, quasi mai ad oggetti: questo perché pare che la memoria non abbia un oggetto da studiare, ma ha processi da comprendere. Tutti gli oggetti che ci circondano hanno una storia e non sono solo cose […]

MEMORIE DI FAMIGLIA

Demeriti

di Giovanni Ferrara

Per anni ho guardato il quadro con occhi di stupore e di vanto. Alle scuole elementari, durante le lezioni di storia, capitava spesso di portare con me questo oggetto mostrandolo alla classe come una reliquia sacra, come testimonianza familiare della storia.[…]

MEMORIE DI FAMIGLIA

Resoconto: Stato degli studi sul culto Mata e Grifone (agosto 2181)

di Pina Piccolo

Il ritmo ipnotico che in un crescendo vorticoso si sprigiona dai tamburi a tracolla di suonatori vestiti di bianco traccia una scia sonora per la danza scatenata di una  regina di cartapesta bionda alta tre metri (Mata) e del suo consorte nero (Grifone), della stessa stazza. Nel frattempo, un  ‘cavalluccio’, anch’esso di cartapesta, cerca di intromettersi tra i due […]